fbpx
Skip to main content

TATA O BABYSITTER!? COME SCEGLIERE TRA LE CATEGORIE DI YESWORK APP!

Evviva! Avrai notato, all’interno di YesWork App sono state inserite nuove categorie: Tata, Babysitter, Stiro per te, Ti porto io! In questo articolo parleremo della differenza tra tata e babysitter, perché spesso capita che questi due termini vengano usati come sinonimi, ma ci sono delle differenze.
Innanzitutto, entrambe queste categorie sono un valido aiuto, perché si sa, ma non viene ricordato troppo spesso, che i genitori sono dei supereroi: persone che danno il 1000 per 100 per i loro bambini, che si fanno in mille per vederli felici e dando loro tutto quello che possono nonostante gli impegni e le difficoltà. Ovviamente anche i nonni, i parenti e le persone vicine alla famiglia che aiutano nel ménage domestico fanno parte di questa categoria di supereroi!
Ma ricorda che ogni tanto anche i supereroi hanno bisogno di una pausa o di un piccolo aiuto, e non sentirti in colpa se ne senti il bisogno: è più che legittimo e non sei sol*! Ed ecco che ci sono due figure che possono subentrare: la tata e la babysitter.

Differenza tra tata e babysitter

La tata o il tato può essere una figura coinvolta nella cura quotidiana dei bambini, compreso la preparazione dei pasti, il gioco, l’istruzione, l’accompagnamento alle attività e tenere pulite le aree della casa a loro dedicate. Questa figura può anche essere coinvolta nell’educazione e nello sviluppo generale dei bambini. Di solito una tata ha frequentato un corso di primo soccorso che consente di intervenire in caso di emergenza, e di solito può instaurare anche un rapporto più duraturo con la famiglia e con il bambino, in base ovviamente alle esigenze, di modo che il bambino/la bambina possano riconoscere nella tata una figura presente e di cui fidarsi. Questa potremmo definirla la categoria dei/delle Mary Poppins! Non dovrà vivere con noi, ma per capirci, svolgerà un po’ le funzioni della fantastica Mary.

La babysitter o il babysitter, invece, è una persona che viene chiamata per prendersi cura dei bambini in assenza dei genitori o chi per essi ma anche con loro presenti, perché soprattutto quando i bambini sono piccoli sappiamo che richiedono attenzioni costanti e i genitori, o chi per essi, non hanno tempo di fare niente, a volte nemmeno una doccia. Ecco che con la figura della babysitter, si può approfittare per fare quello che serve, concedendosi qualche minuto, mezz’ora o ora di tranquillità dall’ansia di far conciliare tutti gli impegni. Di solito sono persone il cui aiuto è richiesto per una serata, un pomeriggio o occasionalmente per brevi periodi durante il giorno. Ovviamente hanno responsabilità ridotte rispetto a una/un tata/o, con una formazione diversa e non necessariamente hanno un percorso di studi incentrato sull’infanzia. Potrebbero occuparsi della sorveglianza dei bambini, l’organizzazione di giochi e attività, e la preparazione di pasti semplici. La figura della babysitter può essere paragonata a quella dell’intrattenitore, perché si occupa dei tuoi figli per un periodo più breve e non ha una formazione nella scuola dell’infanzia.

In sintesi, la principale differenza tra una tata e una babysitter sta nella durata e nella frequenza dell’incarico e la preparazione della persona. La figura della tata di solito ha una formazione accademica incentrata sul bambino/ragazzo, mentre la babysitter no.

Consigli per gli utenti

Il consiglio per i clienti di YesWork App è quello di specificare le esigenze nel momento in cui si formula la richiesta, sia che si tratti di una richiesta per la figura di tata che di babysitter. Consulta sempre il profilo della persona e chiedi la formazione, in caso si tratti della categoria della tata e se hanì fatto il corso di primo soccorso, e almeno le prime volte che lo/la YesWorker verrà a occuparsi di tuo/dei tuoi figli sii presente, di modo da spiegare le esigenze e di verificare che sia una persona di cui ti puoi fidare. Se sai che per qualche giorno avrai bisogno di aiuto proprio perché non potrai essere presente puoi chiedere una prestazione di un paio di ore prima di quella data, in cui sei presente anche tu per conoscere la persona. È importante anche, direi essenziale, rilasciare recensioni dello/a YesWorker in modo da aiutare anche gli altri genitori che fanno parte della community. (Puoi leggere qui l’importanza delle recensioni)

Car* supereroe, oltre alle esigenze dettate dalla routine, concediti una qualche pausa, non è un lusso ma una necessità! E per farlo puoi sempre contare su gli/le YesWorker.
Come?! Non hai ancora scaricato YesWork App? Cos’aspetti, è pure gratuita!

Scritto da Sara Doati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 − uno =

Scarica
Yeswork App!

Dimentica ricerche inutili e prezzi folli. Puoi reperire le persone migliori per risolvere un problema o trovare un lavoretto da sbrigare guadagnando.
Ora e vicino a te.

×