fbpx
Skip to main content

QUALI SONO GLI ELETTRODOMESTICI CHE CONSUMANO DI PIÙ?!

11 Marzo 2024

Nella vita di tutti i giorni siamo abituati a usare gli elettrodomestici e li diamo per scontati, per fortuna nostra. I nostri nonni invece, quando erano giovani, dovevano lavare tutto a mano: sia le stoviglie, che i vestiti! Siano lodati gli elettrodomestici! Dato che per noi sono la normalità, rare volte ci capita di chiederci quale sia l’effettivo consumo dei nostri “alleati della casa”, ma vediamolo insieme! In questo articolo vedremo la classifica dal primo all’ultimo degli elettrodomestici più energivori e vi daremo qualche consiglio su come ridurre i consumi!

CLASSIFICA DEGLI ELETTRODOMESTICI DAL PIÙ AL MENO ENERGIVORO

  1. Condizionatore d’aria: il consumo varia in base alla classe energetica, potenza e modalità d’uso. Imposta una temperatura ragionevole (non inferiore a 26°C), usa la funzione timer e chiudi le porte/finestre quando è acceso.
  2. Phon: un apparecchio insospettabilmente energivoro, ma come tutti gli apparecchi che hanno una resistenza e che devono scaldarla, come anche le stufette, consumano molta energia.
  3. Frigorifero: scegli modelli a basso consumo (classe A+++ o superiore), evita di aprirlo frequentemente e sbrinalo regolarmente.
  4. Lavatrice: avviala solo a pieno carico, scegli programmi eco e la temperatura più bassa adatta al bucato. Lo sapevi che la lavatrice ha picchi di consumo quando deve scaldare l’acqua, mentre consuma di meno in fase di scarico?
  5. Asciugatrice: un elettrodomestico da usare con moderazione. Se possibile, stendi il bucato all’aria aperta.
  6. Fornello a induzione: i fornelli a induzione sono disponibili con diverse potenze, da 1 kW a 3 kW o più. Più alta è la potenza, maggiore sarà il consumo, che è anche proporzionale al tempo di cottura. Più a lungo si cucina, più energia si consuma. Alcuni fornelli a induzione sono dotati di funzioni speciali, come il booster o la funzione di mantenimento in caldo, che possono aumentare il consumo energetico. Come per gli altri elettrodomestici, anche i fornelli a induzione sono classificati in base alla loro efficienza energetica. I modelli con una classe energetica elevata (A+++ o superiore) consumano meno energia. In generale, un fornello a induzione consuma circa 2 kWh alla massima potenza. Tuttavia, il consumo può variare in modo significativo in base ai fattori sopra elencati. Ecco alcuni consigli per ridurre il consumo energetico del fornello a induzione: usa la potenza giusta e cuoci per il tempo necessario.
  7. Microonde: consuma molta energia in poco tempo. Usalo solo per brevi cotture e scegli modelli con funzione ECO.
  8. Lavastoviglie: come la lavatrice, utilizzala a pieno carico e prediligi programmi eco.

CONSIGLI PER RIDURRE I CONSUMI:

Ecco alcune buone abitudini per limitare i consumi di tutti gli elettrodomestici, perché con un po’ di attenzione e piccoli accorgimenti, puoi ridurre notevolmente il consumo di energia elettrica in casa e risparmiare denaro, aiutando anche l’ambiente.

  1. Scegli elettrodomestici ad alta efficienza energetica.
    Quando acquisti un nuovo elettrodomestico, controlla l’etichetta energetica e scegli un modello con una classe energetica elevata (A+++ o superiore). Questi modelli consumano meno energia e possono farti risparmiare denaro nel lungo termine, anche se magari il prezzo d’acquisto è più alto rispetto ad altri.
  2. Usa gli elettrodomestici solo quando necessario.
    Evita di lasciare gli elettrodomestici in stand-by quando non li usi, scollega sempre TV, il computer o la lavastoviglie.
  3. Usa i programmi eco.
    Molti elettrodomestici sono dotati di programmi eco che consumano meno energia e acqua.
  4. Fai attenzione alle temperature.
    Imposta il frigorifero e il congelatore a una temperatura ragionevole (4°C per il frigorifero e -18°C per il congelatore). Evita di aprire il forno, quando in uso, o il frigorifero troppo spesso, perché si disperde il calore.
  5. Pulisci regolarmente gli elettrodomestici.
    La manutenzione regolare può contribuire a migliorare l’efficienza energetica. Pulisci regolarmente il filtro della lavatrice, la serpentina del frigorifero e il filtro dell’asciugatrice.
  6. Lavati panni a freddo.
    La maggior parte dei capi può essere lavata a freddo.
  7. Asciuga i panni all’aria aperta.
    Se possibile, asciuga i panni all’aria aperta anziché utilizzare l’asciugatrice.
  8. Installa un timer per la doccia.
    Un timer per la doccia può aiutarti a ridurre il tempo che trascorri sotto la doccia, facendoti risparmiare acqua ed energia.
  9. Spegni le luci quando esci da una stanza.
  10. Installa lampadine a LED.

Ora che gli elettrodomestici non hanno più segreti per te, sarai in grado di avere bollette meno costose, e se per manutenzione e pulizia dei tuoi apparecchi non sai come fare, non disperare: rivolgiti a YesWork App, troverai gli YesWorker pronti a darti una mano! Come non l’hai ancora scaricata? Cosa aspetti, è pure gratuita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici + 13 =

Scarica
Yeswork App!

Dimentica ricerche inutili e prezzi folli. Puoi reperire le persone migliori per risolvere un problema o trovare un lavoretto da sbrigare guadagnando.
Ora e vicino a te.

×