fbpx
Skip to main content

COME RIFARE IL BAGNO SPENDENDO POCO?

5 Febbraio 2024

Il bagno è una delle stanze più sfruttate della casa, dove si trascorre del tempo per prendersi cura del proprio corpo e per rilassarsi. Può succedere che ci si stanchi dell’arredamento o che qualche parte dell’arredo o dei sanitari sia usurata, da cambiare e che il solo pensiero di dover mettere mano alla stanza faccia venire male allo stomaco, perché si sa… ristrutturare un bagno non è spesa da poco. Ecco allora che in questo articolo vogliamo darti qualche consiglio su come fare per ridurre i costi, attenzione però! Ridurre i costi e fare un bel lavoro che duri nel tempo implica comunque una spesa. Risparimare ma fare i lavori ben fatti e con materiali di qualità fa risparmiare sul lungo termine!

Pianificazione:

prima di metterti all’opera pianifica attentamente il progetto, fai una lista di tutto ciò che è da cambiare o modificare, fai una lista delle priorità e stabilisci un budget, di modo che tu sappia esattamente se puoi rinnovare tutto o inizialmente solo alcuni elementi, i più urgenti.

Ricerca dei materiali:

non sempre è necessario eliminare il pavimento e le piastrelle per cambiare aspetto al bagno, a volte è possibile rivestire quello già esistente per cambiare il look generale, e sicuramente è un processo più veloce ed economico. Non tanto per il costo del materiale di per sé, ma che sia tu ad occupartene direttamente, o che sia qualcun altro, togliere il pavimento esistente, sistemare la superficie e posare il nuovo, richiede più tempo, lavoro e quindi più soldi.

Se possibile programmare la ristrutturazione in anticipo, hai anche la possibilità di valutare i prezzi dei materiali e farti fare più preventivi, noterai che possono variare notevolmente e non solo di regione in regione. Inoltre, giocare d’anticipo ti consente di acquistare in sconto o di sfruttare le offerte speciali. A volte, in rottura di stock, gli showroom fanno promozioni e sconti anche su prodotti firmati.

Se non devi rifare l’impianto non spostare i sanitari:

a meno che non sia necessario, puoi lasciare i sanitari dove sono già e cambiarli con quelli che più ti piacciono, moderni, sospesi, con qualche dettaglio particolare! Ovviamente, non dover spostare tubi, prese o altro ti permetterà di risparmiare e magari di dedicare un budget più alto all’acquisto dei sanitari o di qualche complemento d’arredo.

Arredi e complementi:

ci sono molti spunti online di mobiletti o di complementi d’arredo fai da te a basso costo molto carini. Se hai fantasia e voglia di metterti alla prova puoi cimentarti in un bel fai-da-te, o comunque puoi sempre pensare di farti tagliare lo specchio su misura da un vetraio anziché acquistare quelli già pronti e firmati che costano di più. Anziché acquistare un mobile chiuso puoi pensare a una struttura portalavabo, moderna, carina e sicuramente meno costosa.

Hai la vasca ma la doccia sarebbe più comoda?

Se anche tu sei tra quelli che hanno la vasca ma se tutto va bene è un lusso che ti concedi una volta all’anno, puoi pensare di trasformarla in una doccia, risparmiando. Come? Puoi pensare di coprire l’area con un box doccia da posare su tutta la superficie della vasca, ottenendo così un vano molto spazioso, e riducendo i costi. Puoi anche pensare di inserire un vano contenitore a giorno e una seduta per coprire lo spazio non più piastrellato, per avere una soluzione intelligente.

E per finire e dare un tocco di vita e piacevole alla vista, aggiungi nel tuo bagno un po’ di verde con qualche piantina! Poi vedi tu… se hai il pollice verde puoi scegliere piante in terra o in acqua, se il pollice è nero.. ci sono molte piante finte, che sembrano vere!


Ricapitolando: la fretta non è mai buona consigliera! Se si ha la possibilità di giocare d’anticipo è bene: cercare spunti per avere le idee chiare, fare un progetto, stabilire un budget, ricercare i materiali migliori ai prezzi più concorrenziali chiedendo preventivi e aspettando il momento più propizio per acquistare, evitare di spostare le tubature se non necessario, optare per soluzioni belle ma meno costose come il pavimento da posare su quello già esistente, rivestire o colorare le piastrelle o le pareti, e scegliere complementi d’arredo non firmati ma a prezzi più contenuti. E se non riesci ad occuparti di tutte le fasi della ristrutturazione in autonomia, non disperare! Puoi sempre rivolgerti a YesWork App! I nostri YesWorker saranno felici di aiutarti, in tempi rapidi e a prezzi giusti. Come, hai letto fin qui e non l’hai ancora scaricata? Cos’aspetti, è pure gratuita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette − 4 =

Scarica
Yeswork App!

Dimentica ricerche inutili e prezzi folli. Puoi reperire le persone migliori per risolvere un problema o trovare un lavoretto da sbrigare guadagnando.
Ora e vicino a te.

×